Trapano a colonna Fervi prima della consegna

Cosa valutare per la scelta del trapano a colonna?

Quando si valuta l’acquisto di un trapano a colonna per l’officina occorre considerare l’utilizzo che se ne deve fare. E’ importante fare alcune considerazioni perchè l’offerta è davvero molto ampia sul mercato e molto spesso prodotti che sembrano molto simili hanno invece grandi differenze di prezzi. Perchè? Continua a leggere

Operaio con maschera 3M

Maggiori rischi silicosi nella lavorazione della pietra artificiale

Nell’ industria moderna dell’arredamento le pietre artificiali si fanno sempre più spazio e la sua lavorazione negli ultimi anni ha riportato l’allarme sul rischio silicosi.
Continua a leggere

I vantaggi della maschiatura con mandrino a pinze frizionate

Quando si effettuano le maschiature su trapani a colonna o macchine utensili senza sistemi frizionati è probabile che si verifichi la rottura del maschio soprattutto se i fori sono ciechi.

Questa problematica può essere superata con utilizzo dei mandrino di maschiatura con bussole frizionate. Queste hanno un sistema ammortizzato che permette a fine corsa o in caso di arresto imprevisto del maschio, la rotazione a vuoto evitando la rottura.

Gli attacchi fornibili possono essere CM3 – CM4 oltre a ISO30 – 40- 50 DIn 69871, MAS-BT.

Per ogni tipologia ci sono diverse misure in base al range di maschiatura. I più comuni vanno da M8 a M20.

E’ raccomandato effettuare le maschiature con lubrificazione in modo da preservare la durata del maschio.

Tecniche di tornitura. Un esempio di come realizzare cilindri con flange ridotte.

Quando si devono realizzare dei particolari con flangia il problema potrebbe essere la presa sulle griffe del tornio. Potremmo infatti tagliare di sega il cilindro a lunghezza e poi eseguire la tornitura. Continua a leggere

Inserti da tornitura ISO

Tecniche di base per tornitori. Quali fattori considerare nell’utilizzo degli inserti?

Nei lavori di tornitura la durata degli inserti è determinata da 3 fattori principali: Velocità di avanzamento, velocità di taglio e profondità di taglio. Queste considerazioni sono generali e potrebbero variare a seconda del materiale lavorato, dell’utensile utilizzato e della macchina a disposizione. Continua a leggere