Archivio della categoria: Collanti e Sigillanti

Sostituire la saldatura con un collante. Come incollare in maniera strutturale lamiere verniciate a polvere

Un nostro cliente che realizza impianti di verniciatura a polvere industriali ci ha chiesto di verificare la possibilità di sostituire la saldatura dei particolari con un collante. Le problematiche da superare ed i risultati da ottenere erano i seguenti:

  1. Tenuta strutturale delle lamiere.
  2. Incollaggio di lamiere interamente verniciate a polvere ed evitare quindi la verniciatura a liquido delle grandi strutture.
  3. Incollaggio rapidi e con tempi ben definiti.
  4. Facilità di applicazione anche con dosatori manuali.
  5. Collante completamente esente di siliconi.
  6. Resistenza alle vibrazioni generate dai ventilatori all’interno della struttura.
  7. Costo del collante contenuto.

Per il cliente abbiamo redatto un ciclo di preparazione delle parti da incollare, definito il tipo di collante che è risultato il collante bicomponente Loxeal 48-21 in cartuccia da 400 ml, il mixer più idoneo ed istruito il personale per ottenere un incollaggio perfettamente idoneo alle esigenze richieste. LOXEAL è garanzia di incollaggi impeccabili e resistenti nel tempo.

Loxeal_4821

Collante usato per incollaggio di lamiere verniciate a polvere

Come sigillare gli acquari e le caratteristiche del Silicone Dow Corning 881

Quando si deve effettuare la sigillatura dei vetri per realizzare una acquario è necessario utilizzare un prodotto che abbia delle elevate caretteristiche tecniche per non incorrere in danni a volte irreparabili.

Dalla nostra esperienza di tecnici/rivenditori ottenuta con molti produttori di acquari il prodotto che ci ha dato le maggiori garanzie è il silicone Dow Corning 881 Nerosilicone Dow Corning 881 Trasparente.

Continua a leggere

Come sigillare contenitori in lamiera in presenza di acido solforico delle batterie?

Un nostro cliente ci presentato il problema di dover sigillare delle casse in lamiera contenti delle batterie.
La richiesta era infatti di garantire in caso di sversamenti la sigillatura delle parti saldate.

Le batterie infatti hanno negli elementi una soluzione di acido solforico che in caso di sversamento, essendo molto aggressivo, intacca rapidamente i sigillanti. A contatto con i normali sigillanti per lamiera l’acido provoca il rigonfiamento e lo sfaldamento dei cordoli inficiando completamente la sigillatura.
Continua a leggere

Quali sono le classi di resisistenza al fuoco delle Schiume poliuretaniche?

Quando si sceglie una schiuma poliuretanica per la sigillatura di Tubazioni, telai, porte, finestre ecc… occorre fare anche una valutazione della classe di resistenza al fuoco se necessaria. Ci sono infatti diversi tipi di schiume che in caso di incendio non reagiscono allo stesso modo.

In tutte le schede tecniche è indicata la tipologia con una lettera ed 1 numero e fanno riferimento alla normativa DIN4102-part.1:

B1 – Sono schiume difficilmente infiammabili e in caso di fiamma il fuoco non si propoga, si consuma lentamente. Nel caso si verifichino delle scintille si auto-estingue rapidamente.

B2 – Sono schiume infiammabili ed in caso di fiamma la schiuma non propaga il fuoco, si consuma lentamente. Nel caso si verifichino delle scintille si auto-estingue rapidamente.

B3 – Facilmente infiammabile.

L’evoluzione dei collanti – UtensileriaOnline al seminario Loxeal

Si svolto a Bologna il seminario delle tecniche di incollaggio Loxeal ed i nostri tecnici hanno potuto aggiornare le loro conoscenze tecniche oltre a vedere in anteprima i nuovi collanti sviluppati dal centro ricerca Loxeal. Il seminario, riservato alle sole le aziende più tecniche Italiane, ci ha permesso di confrontarci e capire le nuove frontire dell’incollaggio.

corso_loxeal1

Utensileriaonline_seminario_Loxeal

L’incollaggio per la produzione industriale attuale e futura rappresenta la nuova frontiera per l’unione dei materiali. Si pensi all’industria dell’Automotive dove sempre più componenti sono e saranno incollati anzichè saldati o fissati con viti e rivetti.

I vantaggi dell’incollaggio sono enormi: lavorare componenti senza deformarli o compromettere i trattamenti protettivi come ad esempio la zincatura. Accoppiare in modo strutturale componenti verniciati, rendere gli accoppiamenti elastici. Velocizzare i processi produttivi senza ridurre la qualità.

 

corso_loxeal3

I nuovi collanti UV Loxeal

 

Una delle tantissime novità presentate in anteprima è quella dei collanti UV. Questi incollaggi, che garantiscono trasparenze elevatissime e per questo dedicati spesso al mondo dell’arredamento e design , fino ad oggi avevano delle limitazioni su alcune materie plastiche come il Plexiglass. I laboratori Loxeal hanno sviluppato un collante UV che permette l’incollaggio strutturale perfettamente trasparente. Di seguito due foto dei particolari incollanti durate le prove di incollaggio.

Per tutte le vostre problematiche di incollaggio o per informazioni in merito i nostri tecnici sono a vostra disposizione.

collante_UV_loxeal_plexiglass

Collante UV per Plexiglass Loxeal

collante_UV_loxeal_plexiglass2

trasparenza_collante_UV_plexiglass

Incollaggio strutturale di vetro su acciaio con Collante Bicomponente Loxeal 48-21

L’incollaggio dei vetri strutturale è una operazione sempre più richiesta  nelle lavorazioni industriali perchè si hanno notevoli vantaggi dal dal punto di vista estetico perchè non si hanno cerniere o fissaggi a vista, le lastre non hanno necessità di forature ulteriori ed il montaggio è molto rapido.

Quando si prende in esame questa operazione occorre valutare attentamente le fasi di montaggio, le sollecitazioni a cui i manufatti saranno sottoposti durante il processo produttivo, i tempi che intercorrono tra una fase e l’altra nel montaggio e l’utilizzo effettivo da parte dell’utente finale.

Continua a leggere