Come vanno trattati i DPI dopo l’uso?

Generalmente le maschere protettive a filtri non sostituibili sono manouso. Quindi vannosostituite dopo 1 turno di lavoro.

3m9320

La durata è molto difficile da determinare perchè influiscono tanti fattori non facilmente reperibili dalla quasi totalità degli utilizzatori come: fequenza respiratoria, concentrazione delle sostanze da filtrare, umidità, temperatura, capacità polmonare ecc..  quindi si utilizza finchè la respirazione non diventa difficoltosa in caso di polveri o si avverte l’odore o il sapore della sostanza in caso di gas o esalazioni. Alcune #maschereprotettive 3M sono riutilizzabili e questo è indicato dalla lettera “R” vicino al codice identificativo.

I dispositivi dopo l’utilizzo vanno smaltiti a seconda del tipo di contaminate a cui sono stati esposti. Se per esempio dovrò smaltire le Tute protettive o i guanti utilizzati in verniciatura andranno smaltiti ed identificati con la procedura prevista dai codici di smaltimento rifiuti CER delle vernici. Tutti i rifiuti prodotti andranno poi affidati alle aziende autorizzate allo smaltimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *